Non riesco a dimagrire: ecco i possibili motivi

Non riesco a dimagrire. Quante volte abbiamo detto questa frase?

Stai seguendo una dieta, cerchi di essere più attivo ma niente, l’ago della bilancia non vuole scendere.

La prima cosa che viene spontanea fare è quella di gettare la spugna, ma in realtà devi perseverare e cercare quale sia il motivo che davvero non ti porta a perdere peso.

Colpa dello stress? Colpa del poco riposo? O è colpa del fatto che non hai la migliore bilancia in commercio?

I motivi possono essere davvero moltissimi ed è arrivato il momento di essere sinceri con se stessi e scoprire una volta per tutte la causa della tua difficoltà nel dimagrire.

 

Non riesco a dimagrire: tutti i possibili motivi

Il peso e la forma fisica sono fattori molto importanti per la nostra persona. Non tanto per un fattore estetico, ma anche per un fattore di salute vera e propria.

Avere un peso corporeo troppo alto porta a dei scompensi e problemi non indifferenti.

C’è sempre un momento in cui ci si guarda allo specchio e ci si accorge che qualcosa non va.

Che siano 5, 10, 15, 20 o più, non importa: i chili in eccesso vanno eliminati.

Ed allora che fare?

Dieta sana e movimento, queste sono le regole basilari.

Eppure a volte non basta. Perché?

Scopriamolo insieme.

 

Non riesco a dimagrire: gli errori più comuni

Ci sono alcuni errori che, inconsapevolmente, si fanno quando si inizia una dieta magari non seguita da un nutrizionista.

Per prima cosa, ti vogliamo consigliare di optare sempre per un consulto con un esperto del settore.

Le diete fai da te sono molto pericolose quando non si hanno delle basi di conoscenza in materia, e molto spesso fanno più male che bene visto ti portano ad un effetto yo-yo davvero deleterio per il tuo metabolismo.

Detto questo ti chiediamo di essere completamente sincero e di farti questo autoesame per capire davvero dove stia il problema della tua difficoltà nel dimagrire.

  • Sgarri. Uno sgarro alla settimana in una dieta è concesso. Un pasto libero che può essere composto da quello che più desideri (pizza, patatine fritte, dolce, ecc.). L’importante è che questo sia fatto solo una volta alla settimana. Ricordati che, anche solo 2 biscotti al giorno in più possono portare ben a 120-130 kcal in più al giorno, per un totale di 840-910 kcal in più a settimana.

 

  • Bevi poca acqua. L’acqua è fondamentale in ogni dieta. Il nostro corpo necessita di essere perfettamente idratato per funzionare al meglio, e quindi anche per bruciare calorie. 1,5-2 litri al giorno sono d’obbligo.

 

  • Mangi troppo o troppo poco. Sei sicuro di essere in deficit calorico? Ovvero sei sicuro di mangiare meno di quello che consumi? Inoltre, ricordati che saltare i pasti od abbassare notevolmente le calorie ingerite non è così positivo. Il corpo andrà in stato di allarme e, se per le prime settimane dimagrirai velocemente, poi arriverai ad un punto in cui il tuo corpo assimilerà tutto come riserva e grasso recuperando tutti i chili persi, con gli interessi.

 

  • Pesa le porzioni. Collegato al punto precedente c’è l’importanza del peso di quello che mangi. Se per le verdure non c’è limite, per tutti gli altri alimenti c’è eccome. Per quanto il pollo sia una carne magra non puoi mangiarne 500 grammi a pasto.

 

  • Stress e poco riposo. Dormire il giusto numero di ore è fondamentale per avere un corpo sano che brucia calorie.

 

  • Non ti muovi abbastanza. Scegli un’attività sportiva e seguila con tenacia e passione. Dì addio alla pigrizia, se vuoi svegliare il tuo metabolismo devi muoverti.

Se stai seguendo tutto alla lettera e nonostante tutto non riesci a dimagrire consulta il tuo medico. Potresti avere delle intolleranze alimentari o dei scompensi al funzionamento della tiroide.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi