Bistecchiere, i vantaggi di quella elettrica

Una bella grigliata è da sempre sinonimo di cene luculliane e in allegria fra amici o parenti, il crepitìo del fuoco che mentre cuoce sparge aromi invitanti  nell’aria è un piacere a cui non si può rinunciare di tanto in tanto. Se non è barbecue, è bistecchiera. Una buona fiorentina cotta a puntino può essere anche fatta in casa sulla bistecchiera, senza bisogno del barbecue in giardino. E non solo carne, ma pesce e verdure grigliate per un menù di tutto rispetto.

Il bello della bistecchiera è che cucina senza aggiunta di grassi, anzi quelli che trova negli alimenti li asciuga per restituirli più leggeri e digeribili, e anche il gusto ci guadagna in quanto questo tipo di cottura esalta i sapori e conserva i principi nutritivi degli alimenti. Le bistecchiere in commercio sono di diverse tipologie, ognuna con caratteristiche proprie. Una delle più diffuse è la bistecchiera elettrica, che non si alimenta con la fiamma, ma funziona con l’elettricità, provvista di un cavo da collegare alla presa. Solitamente disponibili ‘a libro’ queste bistecchiere sono formate da piastre riscaldanti che si chiudono cuocendo a sandwich varie pietanze. Generalmente le piastre sono simili a quelle di altri tipi di bistecchiere, come quelle in ghisa ad esempio, solcate da scanalature fatte apposta per trattenere i grassi espulsi dai cibi.

Con la bistecchiera elettrica non c’è alcun bisogno di girare la bistecca o qualsiasi altro alimento in corso di cottura, in quanto ambedue le piastre sono calde in maniera equivalente. In questo modo si ha una cottura semplice e omogenea. Si consiglia di aggiungere eventuali aromi o spezie solo a fine cottura, quando il cibo è già impiattato. La funzionalità è semplicissima, ma occorre fare molta attenzione al grado di temperatura della bistecchiera perché un calore eccessivo potrebbe seccare i cibi privandoli delle sostanze nutrizionali e della giusta consistenza, basta tenere la temperatura sotto controllo e tutto andrà liscio. La bistecchiera elettrica, inoltre, ha il pregio di non sprigionare fumi nocivi, alcuni modelli sono dotati anche di sistemi mangia-odori. Per conoscere meglio questa ‘amica’ della cucina e della buona tavola si può visitare il sito www.migliorebistecchiera.it.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi